giovedì 15 luglio 2021

Imparare gli scacchi al Sottotetto!


Vuoi diventare il reo la regina degli scacchi? Impegnati e scopri i segreti del grande gioco. Il circolo asd Scacchi Arco Alto Garda ti invita ad Arco, presso il parco delle Braile, per una serie di incontri formativi presso il locale Sottotetto, dove sarà il candidato maestro Marco Lezzerini ad accompagnarti dentro la complessità degli scacchi. Il breve corso è rivolto a bambini e ragazzi, si svolgerà il lunedì dalle 17 alle 18.30 in agosto e prima metà di settembre. Iscrizione 20 euro, rivolgersi al 335/482746.



lunedì 5 luglio 2021

Al Sottotetto il ritorno degli scacchisti (40)



A fine torneo, anche una simpatica lampo finale tra i migliori

La veranda del Sottotetto, che ha ospitato il torneo semilampo


Gli scacchi sono tornati. E con grande entusiasmo collettivo. Sabato (3 luglio) al parco delle Braile, ad Arco, il locale Sottotetto ha ospitato per la prima volta una competizione, organizzata dal nostro circolo. Formula semilampo, 15' di riflessione a testa, per sette partite che hanno impegnato tutti allo spasimo sotto la bella veranda aperta, che guarda verso l'ampio prato dell'area verde pubblica a lato di via Capitelli. Ben quaranta i competitor, giunti anche da Trento, Rovereto, Modena, Brescia e dalla Croazia. 

La vittoria - con omaggio enologico firmato cantine Torboli - è andata al giocatore più titolato, il candidato maestro Maurizio Bevilacqua del circolo roveretano, autore di ben sei vittorie e una patta. Sul podio la prima nazionale Moreno Merciari (6 punti) e l'istriano Manuel Oljaca (5,5 punti), che solo per spareggio tecnico ha preceduto Aristide Zorzi di Gardone Riviera. 
A quota 5 Oleksandr Yarhunkin e Marco Rigo del circolo altogardesano, seguiti a 4,5 da Marcello Andreaus, Luca Zanin, Franco Galas e Massimo Mora. Brillante (4 punti) la prova del trentino Riccardo Mazzeo, classe 2009, primo della nutrita pattuglia di under 16 e capace di battere il secondo classificato finale. 

Il primo risultato in rosa è stato invece della rivana Flavia Mora, sempre a quota 4. Il premio per il più piccolo giocatore è andato di diritto a Nicola Minerva, di appena 8 anni, capace di portare a casa 2 punti e mezzo. Il successo della giornata di gioco si deve in particolare all'associazione la Busa Consapevole - gestore del Sottotetto - che con Christian Torboli ha voluto avviare un bel percorso di avvicinamento agli scacchi e, scusate se è poco, sabato ha offerto toast e bevanda a tutti gli iscritti al torneo. Il locale accoglie volentieri i giocatori e ospiterà quest'estate alcuni incontri formativi per bambini, promossi dal nostro circolo scacchi Arco Alto Garda (informazioni al 335 482746).

venerdì 4 giugno 2021

Sabato si gioca al Sottotetto!!



 Cari amici scacchisti, qualcosa di muove, dopo un lungo periodo in cui lo scacchismo si è ritirato dietro gli schermi dei pc e degli smartphone. Il nostro circolo ha stretto un legame di amicizia con il nuovo locale "Sottotetto" al parco delle Braile di Arco (laterale di via Capitelli) e da qui è uscita l'iniziativa di un torneo promozionale, che si svolgerà sabato prossimo 3 luglio sotto l'ampia veranda aperta dell'esercizio. Il torneo sarà semilampo e si dividerà in una parte al mattino e una parte al pomeriggio. Vuol essere aperto a tutti, anche principianti, per cui vi chiedo di fare passaparola e di postare nei vostri account social per la massima diffusione. Vi aspettiamo!




Luca Zanin
presidente
asd scacchi arco alto garda
cell. 335/482746


 Regolamento: 
• organizzatore: asd scacchi arco alto garda, in collaborazione con il locale Sottotetto. 
• luogo, data e orario: tettoia del bar Sottotetto al parco Braile di Arco, 3 luglio 2021, ritrovo alle ore 9.30. 
• formula: semilampo, 15’ di riflessione per giocatore. Il torneo non è a variazione Elo. Classifica unica. • turni di gioco: alle ore 10:00 il primo turno del mattino, a seguire altri due turni al mattino. Ripresa alle ore 14.45, quattro i turni pomeridiani.  
• iscrizioni: presso il bar Sottotetto o telefonando a questi recapiti: 333/8476638 oppure 335/482746. Limite massimo: 40 partecipanti. 
• iscrizione: 10 € (gratuito per gli under 16). 
• dotazione: il ricavato delle iscrizioni sarà ripartito tra i primi 3 classificati. Bibita e toast/piadina omaggio per ciascun giocatore, 2 bottiglie di vino Torboli a sorteggio. Premio per il miglior under 16 e per la migliore donna.
REGOLE SANITARIE: obbligo di indossare la mascherina protettiva. Scacchiere e scacchi verranno sanificati. Le scacchiere saranno adeguatamente distanziate. Sarà vietato ogni assembramento attorno alle scacchiere.

giovedì 4 marzo 2021

Prego tesserarsi per il 2021!

Un saluto a tutti i soci e simpatizzanti del nostro club. Da oltre un anno la pandemia ha praticamente azzerato la nostra attività di circolo e la fine ancora non si vede netta all'orizzonte.

L'invito a tutti è dunque di battere un colpo, farci sapere se si è ancora scacchisticamente attivi, e di rinnovare la tessera federale - versando 36 euro sul cc del circolo in Cassa Rurale - se solo si ritiene di voler fare un torneo ufficiale di qui al 31 dicembre prossimo. Per il momento abbiamo annullato il tesseramento sociale, cui provvederemo quando sarà riaperta la nostra sede a villa Tappainer di Arco.

Preannuncio intanto che il 25 marzo proporremo un torneo lampo serale di Pasqua (5') da disputare attraverso la piattaforma on line Lichess, invito fin d'ora a farsi un account sul sito internet relativo, se non si è mai giocato mediante questo formidabile programma, dalle funzionalità davvero entusiasmanti (e gratuite). 

Un saluto e a presto.


Il presidente
di asd scacchi arco alto garda
Luca Zanin

giovedì 21 gennaio 2021

L'ultima partita di Umberto

Pochi anni fa, nella simultanea del GM russo Romanishin

Negli anni Settanta, all'internazionale contro il trentino Gerola


Alla festa dello sport di Arco, con il figlio e attuale presidente del circolo, Luca


Umberto Zanin il nostro circolo l'aveva materialmente pensato e fondato. Era il lontano 1965, il capotecnico Enel si stabiliva ad Arco per lavoro e ci arrivava con la scacchiera sotto il braccio, abituato a giocare a Trento e poi a Bolzano. Non trovando un club, riunì subito i pochi cultori (come il professor Camillo Goi, come Fausto Massari e il maresciallo di polizia Pierino Piemonte) e il 26 gennaio '65 fondò l'associazione. In Busa all'epoca non c’era nemmeno un giocatore qualificato Fsi e in provincia esisteva solo il circolo del capoluogo, nemmeno Rovereto si era ancora mossa (il professor Gino Profaizer, più tardi, si confrontò con Umberto e ben presto avviò un club anche nella città della Quercia). Il ritrovo fu stabilito al bar del Park Hotel (poi Villa San Pietro), proprietà di Gianni Miori. I giocatori inizialmente erano sette o otto, tra i più assidui Federico Alberti di Riva. Il primo direttivo guidato da Umberto contava sul vicepresidente Alberti e sul consigliere Mario Kumar. Nel 1969 il Circolo sposterà poi la sede a Riva del Garda, presso il Cine Club, che aveva una sede privata al Condominio Piemonte di via Dante. Seguiranno (fino al 1974) anni intensi di volontariato alla testa del movimento locale, con l'invenzione del Festival scacchistico internazionale al Casinò, due edizioni di Campionato italiano assoluto, i Memorial Massari per i ragazzi, il Campionato italiano semilampo nel 1973. Umberto insomma è stato il pilastro dello scacchismo altogardesano, cui è stato vicino sempre, omaggiato tra l'altro della tessera sociale "honoris causa". 
Alla vigilia di Natale Umberto ha chiuso gli occhi, di appena undici giorni prima è la sua ultima partita su Lichess, una partita siciliana giocata come sempre con il nickname "lata", che era il soprannome di famiglia in valle di Non. Due giorni prima l'ultima col bianco, naturalmente aprendo d'inglese c4. 
Gli scacchi gli hanno tenuta desta la voglia di vivere fino alla fine. 

 

lunedì 17 febbraio 2020

Circolo altogardesano in assemblea



Giovedì prossimo 20 febbraio, ad ore 21.00,si riunisce l'ASSEMBLEA dei soci di asd scacchi arco alto garda, che dovrà occuparsi principalmente di questi argomenti:

- situazione economica a fine 2019 e voto sul bilancio consuntivo
- punto sul tesseramento 2020
- torneo lampo di Pasqua assieme al club di Rovereto
- partecipazione al C.i.s. 2020 (campionato italiano a squadre di serie C) 
- iniziativa "scacchi al bar"
- rinnovo presidenza e direttivo per il 2020

Se saranno presenti il 50%+1 dei soci, potremmo procedere in ASSEMBLEA STRAORDINARIA all'approvazione di uno Statuto del club.

In considerazione di questa serata assembleare, giovedì è sospeso il campionato altogardesano in corso.


Luca Zanin
presidente
asd scacchi arco alto garda

martedì 11 febbraio 2020

In testa Rigo-Mora-Arifi



Continua il Campionato altogardesano assoluto 2019/2020, alias torneo sociale. In testa alla classifica si affollano in tre a quota 4 punti, dopo che Rigo e Mora hanno pattato e il campione in carica Arifi ha battuto Yarhunkin.
Giovedì si disputano gli altri incontri previsti qui sopra. 

Under 16 un passo avanti!!


giovedì 2 gennaio 2020

Il trofeo d'inverno va a Biella

Sessantasei giocatori, cinque nazioni, la vittoria a sorpresa di Giovanni Siclari da Biella, nonostante la presenza di ben tre maestri Fide. La carta d'identità del 10° Torneo Scacchi d'inverno, al Palace Hotel di Arco, conferma che la manifestazione piace e funziona. Il giovane maestro del circolo di Valle Mosso ha battuto in scontro diretto un big come Paolo Vezzosi, sceso fino al settimo posto finale. Nella top ten due trentini, i candidati Giancotti e Bevilacqua, con il nostro alfiere arcense  - Marco Lezzerini - quattordicesimo.

Nel torneo B vince un dodicenne terribile, Gabriel Urbani, che porta a casa 145 punti Elo Fide!! 16° Luca Zanin, 20° Filippo Lombardo, 36° Giuseppe Mattivi. Bravi a vendere cara la pelle anche la nostra Flavia Mora e il debuttante Gerhard Briguccia.

La sala di torneo e la partita Vezzosi-Lezzerini



Il vincitore assoluto Siclari



CLASSIFICA FINALE TORNEO A

CLASSIFICA FINALE TORNEO B

martedì 31 dicembre 2019

Di marca croata il lampo di Arco

Tostissimo torneo lampo (con Elo Fide Blitz) quello collegato al torneo internazionale appena terminato al Palace Hotel di Arco. Ottima la prova dei giovani Trentini Comai e Seresin. Unico degli arcensi a cimentarsi è stato Marco Rigo.

lunedì 23 dicembre 2019

Lezzerini sbanca nel lampo natalizio


Bella serata, quella di giovedì scorso nella sede di circolo ad Arco. A Villa Tappainer hanno giocato in 10 il torneo lampo di Natale. Tra un pandoro e un flute, ha vinto come di prammatica il nostro cm Marco Lezzerini, che solo il collega Massimo Mora è riuscito a bloccare sulla patta (per ripetizione di mosse). Al secondo posto un Filippo Lombardo in ottima serata, terzo lo stesso Mora.

L'attività riprende ora giovedì 9 gennaio con il terzo turno del Campionato altogardesano assoluto. Nel secondo turno Rigo batte Zucchelli, Krenar batte Flavia Mora, Calcari batte Lombardi, Zanin batte Briguccia, Galas batte Onorati, mentre si registrano due combattute patte: Mora-Oltramari e Yarhunkin-Ben Dhia.

Rigo, Krenar e Calcari sono a pieni punti (2 su 2).

martedì 17 dicembre 2019

Giovedì lampo e auguri di Natale

Giovedì prossimo, 19 dicembre, nella sede del circolo di Arco, in villa Tappainer, ci sarà il consueto lampo di Natale, occasione anche per scambiarsi gli auguri e magari programmare l'assemblea soci di inizio anno. Ritrovo alle 20.30 e si chiede puntualità. Si giocherà sui 5' e assegneremo i titoli altogardesani assoluti della specialità. Sarà anche un buon allenamento per chi vorrà fare la serata speciale al Palace Hotel, programmata dentro il torneo di Natale e che varrà quest'anno anche per il punteggio ufficiale Elo Fide lampo. Sono invitati i soci ma anche amici e simpatizzanti.

lunedì 2 dicembre 2019

E' cominciato il campionato 2019-2020

Il Campionato altogardesano 2019/2020, alias e più banalmente torneo sociale di Asd Scacchi Arco Alto garda, è cominciato! Eccovi l'esito del primo turno e gli accoppiamenti del secondo. Già disputati Zanin-Briguccia (1-0) e Zucchelli-Rigo (0-1). Complimenti a Ben Dhia per la patta con il cm Mora e a Oltramari per la patta con il campione altogardesano 2018, Yarhunkin.



giovedì 28 novembre 2019

Seresin in corsa per il titolo italiano U20



Un giovane trentino da oggi se la gioca per il titolo italiano under 20. Il maestro FIDE Francesco Seresin - classe 1999 - è un prodotto doc dello splendido periodo vissuto dal nostro movimento giovanile in Trentino, diciamo tra il campionato italiano giovanile che si disputò a Merano nel 2008 e poi per alcuni, intensi anni (prima di una crisi che oggi è diventata assai profonda e di sistema).
Era il periodo in cui abbondavano i ragazzi in gamba, alcuni di loro oggi sono arrivati alla categoria magistrale. Ricordiamo che abbiamo avuto anche una ragazzina - seppure di origini straniere - salita fino alla disputa del campionato mondiale di categoria. E' allora bello vedere che qualcosa è rimasto. Seresin è la punta di diamante di quel periodo. Da oggi per questo... tifiamo Francesco.




IL SITO UFFICIALE DELL'UNDER 20
(da cui si accede anche alle dirette on line)


mercoledì 27 novembre 2019

Cristina prepara un torneo da Bocelli



Forse chi non bazzica in Facebook, ancora non lo sa. Ebbene sì, Cristina Pernici - che ha di recente arbitrato il Campionato italiano non vedenti - è amica del grande Andrea Bocelli, è stata tre giorni a casa sua e sta mettendo in piedi un torneo che dovrebbe svolgersi proprio nella residenza del cantante lirico. Bocelli gioca a scacchi e, come vedete, ha sfidato la nostra arbitra/manager arcense.